SITE MAP
   
GUESTBOOK
ABOUT US
    Documento senza titolo
WELCOME TO OUR WEBSITE...


Documento senza titolo




Documento senza titolo

 
CHIESE E SCUOLE CRISTIANE
 

Chiese in ordine cronologico

Chiesa Armena Gregoriana (Karasun Manuk)
Situata nel centro della città, è stata restaurata di recente. Una Fondazione tutela i suoi beni.

Chiesa Greco Ortodossa
Situata in centro città, una Fondazione tutela i suoi beni. Prima dell’annessione alla Turchia il suo quartiere era abitato essenzialmente da Greci Ortodossi.

Chiesa Greco Melchita Cattolica
Essa è situata in un quartiere che era abitato quasi esclusivamente dai Cattolici. Altre chiese cattoliche furono costruite in questo quartiere. Spaventato per l’annessione del Sangiaccato alla Turchia e prevedendo una catastrofe il parroco di questa parrocchia scappò. La chiesa restò per un po’ di tempo in mano alla comunità. In seguita l’Amministrazione delle Fondazioni Turche la prese in gestione così come tutte le altre chiese abbandonate.
L’Amministrazione delle Fondazioni ha ceduto queste chiese a dei privati che le hanno trasformate in sale da biliardo o in saloni da parrucchiere.

Chiesa Latino Cattolica
Informazioni alla pagina dedicata

Chiesa Siro Cattolica
Si trova a cento metri dalla chiesa del Greco-Melchiti. Ha il prestigio di avere avuto come responsabili dei futuri grandi prelati. In più è celebre in città grazie al cinema che si è installato.
Il R.P. Youssef Chahine era il parroco quando morì nel 1936. Lui è stato sepolto all’interno della chiesa. Ha avuto come successore il R.P. Philippe Beylounè. Questi fu richiamato ad Aleppo per le sue violente prese di posizione contro i Turchi. In seguito divenne Arcivescovo Siro cattolico di Aleppo e ha fatto costruire la nuova Cattedrale in quella città.
L’ha rimpiazzato il R.P. Antoine Hayek. Rientrò ad Aleppo al momento dell’annessione. Alla morte di Mgr. Beylounè gli successe come Arcivescovo. Eletto Patriarca è a tutt’oggi capo della Comunità Siro Cattolica. Ha 95 anni. Autore apprezzato continua a scrivere.
Il secondo punto della notorietà di questa chiesa è che il locatario l’utilizza come sala da cinema e proietta il film “X”. Recentemente, un’ordinanza del Primo Ministro Turco ha chiesto all’Amministrazione delle Fondazioni di allontanare il locatario e di restaurarla come era originariamente.  Alla fine dei lavori, sarà tenuta a disposizione di una Comunità Siro Cattolica, a meno che non diventi un museo.

Chiesa Greco Melchita
È anch’essa compresa nel progetto di restaurazione.

Chiesa Maronita
Si trovava a duecento metri dalla chiesa latina, è stata espropriata e demolita. Al suo posto è stato costruito un posto di polizia per il quartiere “Yeni Şehir”.

Chiesa Caldea
Era situata sul bordo della strada che costeggiava la navata della Cattedrale. Essa fu amputata per costruire un marciapiede alla stessa strada. Poi viene demolita interamente e al suo posto viene costruito un centro commerciale.

Chiesa Armena Protestante
Una chiesa era in costruzione per gli Armeni Protestanti. Inattiva è stata abbandonata al momento dell’esodo. In seguito è stata recuperata dai Turchi che hanno attivato il cantiere e ne hanno fatto una moschea: Fatih Camii. Questa è situata dietro l’ “Iskenerun Lisesi” (liceo di Alessandretta).

Tempio degli Anglicani
Faceva parte della scuola inglese, l’attuale “Beş Temmuz İlk Őğretim Okulu”.

ALTRI EDIFICI DI CULTO

Le moschee di Alessandretta
In città ci sono due moschee antiche: “Ulu Camii” che è frequentata dai sunniti arabi, e “Hamidiye Camii” situata nel quartiere turco.

La Sinagoga
C’era una sola sinagoga ad Alessandretta. Essa fu  abbandonata dopo l’esodo degli Ebrei verso Israele. Essa esiste ancora ed è abitata da un solo Ebreo che è restato. Grazie a lui è rimasta fuori dalla gestione dell’Amministrazione delle Fondazioni.  Questa è situata in una stradina perpendicolare alla strada in cui è situata la chiesa armena.

LE SCUOLE DI ALESSANDRETTA

Scuola governativa, RŰŞDİYE
Alla scuola governativa, chiamata “RŰŞDİYE”, si insegnava l’arabo e il francese. Si tratta dell'’attuale Kurtuluş İlk Őğretim Okulu.

Collegio Santa Giovanna d’Arco
Il Collegio Santa Giovanna d’Arco era tenuto dai Fratelli delle Scuole Cristiane. Aprì nel 1912. Oltre al francese e all’arabo e all’inglese, si insegnava contabilità, dattilografia e stenografia, musica così come le Regole di Buon Comportamento. L’insegnamento finiva con una Licenza.
In più questo collegio comprendeva una scuola gratuita per i giovani rifugiati. Era una scuola  solo maschile come era d’uso all’epoca. Il cortile del Collegio restava aperto i giorni di vacanza per permettere ai giovani di venire a giocare. Vi si trovavano ogni sorta di giochi. Si tratta dell’attuale Liceo di Iskenderun. Per saperne di pił.

Scuola francese cattolica (S. Giuseppe)
Le religiose di S. Giuseppe dell’Apparizione avevano una scuola materna. Era una scuola femminile, ma per le primi classi si accettavano anche i maschietti. In ogni caso non avevano qui non c'era un pensionato come queste suore avevano in altre città. Gli studi finivano con un Certificato di Studio in francese e in arabo. In più insegnavano alle bambine il pianoforte, la pittura e i lavori di cucito. "Collegato alla scuola avevano anche un dispensario, la scuola era gratuita e le suore avevano fondato la Congregazione delle Enfates de Marie" (testimoninaza del 1913). Il suo edificio è l’attuale Mithat Paşa İlk Őğretim Okulu.

La scuola italiana cattolica (Santa Teresa)
La scuola italiana era tenuta dalle Suore Carmelitane di Campi Bisenzio. Anche questa era una scuola femminile. Vi era sia la scuola elementare che le medie. Vi si insegnava l’italiano, il francese e l’arabo. Le lezioni di musica erano molto apprezzate. Il cortile di questa scuola restava aperto ai giovani durante le vacanze: Molti giovani Aleviti del quartiere hanno frequentato questa scuola e, in seguito, hanno lavorato nelle Agenzie Marittime. Dopo i bombardamenti  questa scuola è stata chiusa.

Scuola inglese
Tenuta dai missionari Anglicani: vi insegnavano un buon inglese e arabo, È rimasta aperta per qualche anno ancora dopo l’annessione perché non era stata inclusa nel trattato franco-turco il cui oggetto era l’annessione del Sangiaccato di Alessandretta alla Turchia. Venduta alla famiglia Zarif con tutte le proprietà e dipendenze, è stata poi acquistata dal Ministero dell’Educazione. Si tratta dell’attuale “Beş Temmuz İlk Őğretim Okulu”.

Scuola greca
Era vicino alla chiesa Greco Ortodossa. Vi si insegnava il greco, l’arabo e il francese. È stata demolita con l’annessione.


Documento senza titolo
CHIESE
Chiesa Armena Gregoriana
Chiesa Greco Ortodossa
Chiesa Melchita
Chiesa Latino Cattolica
Chiesa Siro Cattolica
Chiesa Greco Melkita

Chiesa Maronita

Chiesa Caldea
Chiesa Armena Protestante
Tempio Anglicano
 
Moschee
Sinagoga
 
SCUOLE
Scuola Rüşdye
Collegio Giovanna D'Arco
Scuola francese
Scuola italiana
Scuola inglese
Scuola greca
 
 
Katolik Kilisesi - Yenisehir Mah. Mithat - Pasa Cad. No. 5 - PK 75 - 31201 Iskenderun, Turkey - Tel: +90 326 6175916 Fax: 613 92 91 - vicariatoanatolia@yahoo.com